Solicitud de información

Da Visitare a Porto Torres

  • Basilica di S. Gavino, la più grande basilica Romanica della Sardegna (1065);
  • Torre di Abbacurrente, nella costa che porta alla spiaggia di Platamona;
  • Chiesette di Balai vicino e lontano, la prima costruita dove sorgeva la prigione dei martiri turritani Gavino, Proto e Gianuario, la seconda dove gli stessi vennero decapitati;
  • Antiquarium Turritano, e area archeologica, ovvero il museo archeologico nazionale della città, che racconta la vita dell’antica Turris Libisonis in età romana. Importantissima la presenza di statue, maschere, mosaici, manufatti, gioielli e sarcofagi;
  • Ponte Romano, adiacente all’Antiquarium, ovvero la porta di accesso alla città, il ponte che solcava il fiorente Rio Mannu;
  • Monte d’Accoddi, importantissimo sito archeologico della Sardegna prenuragica, situato poco fuori Porto Torres sulla ss. 131 direzione Sassari.
  • Parco dell’Asinara: è un’oasi protetta che si estende per una superficie di 51 km2 e 110 km di coste. L’accesso all’isola è possibile grazie a collegamenti marittimi dal porto di Porto Torres e di Stintino. Inoltre operatori specializzati accompagnano i turisti in escursioni di varia natura: si va dalle escursioni con barche di piccola-media grandezza, a quelle con trenini, autobus, fuoristrada, a piedi, in bicicletta ed anche a cavallo;L’isola è ricchissima di avifauna e ittiofauna, essendo proibita severamente la caccia e la pesca, ed in particolare sono presenti moltissimi asinelli bianchi allo stato brado. Incredibili sono i fondali marini, incantevoli le spiagge incastonate nei graniti e la rigogliosa vegetazione alle loro spalle. Consigliata da visitare è anche la colonia penale ed in particolare la diramazione di Fornelli, con la visita guidata al carcere di massima sicurezza in cui vennero ospitati esponenti delle Brigate Rosse, mafiosi e componenti dell’Anonima Sequestri sarda;
  • Spiaggia di Balai: a soli 800 metri dal B&B The Bright House si trova la meravigliosa spiaggia di Balai, con la sua acqua cristallina racchiusa tra alte scogliere e un grande parco pubblico. Affacciata a nord-est, è molto frequentata nel periodo estivo;
  • Spiaggia dello Scoglio Lungo: a 150 metri dal B&B The Bright House sorge questa caratteristica spiaggia dal basso fondale, riconoscibile sia dallo scogli di circa venti metri dalla quale prende il nome, sia da una scultura in bronzo raffigurante un delfino che spicca da una piccola roccia posta nella parte centrale della baia. E’ servita perfettamente da bar, gelaterie e ristoranti ed è accessibile anche ai disabili;
  • Spiaggia delle Acque Dolci: prende il nome dalle sorgenti sottomarine presenti sul fondo che conferiscono un caratteristico colora chiaro e brillante al fondale bianco e sabbioso. Situata nel lungomare, tra le spiagge dello Scoglio Lungo e Balai, è attrezzata con docce gratuite;
  • Pista ciclopedonale di Balai: si snoda lungo la costa e unisce il centro della città alla chiesa di Balai lontano. Perfetta per jogging e ciclo-pedalate, si affaccia sul panorama unico del Golfo dell’Asinara;
  • Parco Baden Powell: una grande area di circa sette ettari a ridosso della spiaggia di Balai, con percorsi perfetti per appassionati di fitness. Numerose sono anche le aree per i picnic e ii sentieri tra le palme e la macchia mediterranea.
By | 2017-05-18T23:30:51+00:00 febrero 8th, 2017|Blog|